Rilancio di Scomparire Professioni Architettoniche

L’obiettivo a lungo termine del partenariato che costituisce REDIAPRO è contribuire alla creazione di un modello da utilizzare nel settore edilizio incentrato sulle professioni tradizionali legate al settore dell’architettura, alle tecniche costruttive ed alle tecniche artigianali utilizzate nel settore dell’architettura. Il progetto intende riconciliare il mondo dell’artigianato con quello dell’architettura proponendo, al tempo stesso, un modello di lavoro finalizzato al riutilizzo delle tecniche costruttive tradizionali che rischiano di scomparire. Il progetto mira inoltre a rafforzare le tradizioni delle comunità locali, preservare le loro tipicità culturali favorendo l’occupabilità, in special modo in aree rurali o svantaggiate.

40

Il progetto intende riunire le professioni legate al mondo dell’architettura e della costruzione, al fine di elaborare future strategie da utilizzare nel settore edilizio. Una ricerca transazionale effettuata da ogni paese partner, congiuntamente alle attività incentrate sul coinvolgimento di maestri artigiani locali, contribuiranno al raggiungimento di tale obiettivo. Tra le attività sopra citate, rientra la realizzazione di brevi video-interviste in cui i maestri artigiani dei paesi europei coinvolti, raccontano e descrivono il loro mestiere, analizzando le prospettive future della propria attività artigianale. Il materiale raccolto sarà parte integrante di uno studio prodotto dai paesi partner incentrato sul ruolo che possono giocare tali professionalità all’interno del settore  edilizio e del suo sviluppo sostenibile.  Tanto la ricerca quanto la produzione delle video-interviste, costituiranno il materiale di riferimento fondamentale che le istituzioni ed il settore della formazione professionale potranno utilizzare in al fine di implementare i curricula indirizzati alle nuove generazioni di artigiani che lavorano a stretto contatto con il mondo dell’edilizia e del restauro.

24

Il partenariato è composto da 8 organizzazioni con profili diversi: architetti, istituzioni di formazione professionale, rappresentanti del comparto edile, rappresentanti di artigiani, professionisti del patrimonio e restauratori. Il prodotto principale prodotto dal partenariato sarà la creazione di una piattaforma online su cui sarà possibile consultare l’analisi condotta dalle organizzazioni partecipanti e la raccolta di video-interviste realizzate dai paesi partner ad alcuni artigiani del loro paese.  La piattaforma intende creare una rete internazionale, una sorta di comunità, che tramite apposite sezioni, come il forum, consentirà agli utenti registrati di  consultare un data base internazionale. La piattaforma sarà anche lo strumento chiave per la condivisone e diffusione di buon pratiche e l’implementazione di nuove idee progettuali, sviluppando ed incrementando la cooperazione internazionale.

12